Corso pausa yoga

Ricomiciano gli appuntamenti con la pausa yoga.

Lezione di prova gratuita mercoledì 26 settembre ore 13.15!

Quella che sembra una breve parentesi all’interno di una giornata di lavoro può diventare una sosta in cui lo spazio interiore si dilata e concede gradi di libertà, fisica e mentale, capaci di un riverbero che va oltre il momento presente, similmente agli anelli che produce un sasso lanciato nell’acqua.
Come succede quando riusciamo, se siamo motivati e concentrati, a rendere eccezionalmente tanto in tempi straordinariamente brevi, così una pratica di yoga breve, purché regolare, non preclude la qualità perché il nostro “sistema” – che è molto più esteso del nostro centro cosciente che chiamiamo io – si organizza e si predispone di conseguenza.

Cominceremo con un momento iniziale di silenzio per aiutarci a rientrare in noi stessi lasciando sullo sfondo tutto il resto e proseguiremo con movimenti che mirano a recuperare leggerezza nei muscoli e nelle articolazioni: svuotando dall’interno la tensione che si accumula nella zona mandibolare, cervicale e delle spalle, mantenendo in movimento la colonna vertebrale, restituendo vitalità al bacino e alle gambe.

 

Quale yoga?

Praticheremo il raja yoga secondo l’insegnamento di Renata Angelini e Moiz Palaci, fondatori dell’Associazione Italiana di Raja Yoga (Milano).

Il raja yoga praticato da Renata Angelini e Moiz Palaci – sulla cui formazione hanno lasciato forti tracce il monaco zen Gérard Blitz e l’attivista gandhiana e maestra spirituale Vimala Thakar – presta particolare attenzione alla qualità e precisione del movimento per consentire alla persona, attraverso lo sviluppo della propria capacità di osservazione, di approfondire il lavoro sotto l’aspetto fisico e mentale. È un tipo di yoga che rinuncia intenzionalmente a proporre posizioni ritenute difficili o rischiose perché non si riconosce nella prestazione: a fare la differenza nella pratica è l’ascolto, che istituisce una relazione dal potere trasformativo con quello che di volta in volta accade. Per ulteriori informazioni, www.rajayogaitalia.it

Con chi?

Barbara Bordato ha terminato la formazione quinquennale con i maestri Renata Angelini e Moiz Palaci dell’Associazione Raja Yoga Italia (Milano), che le hanno trasmesso lo yoga inteso come laboratorio per l’osservazione della mente con una pedagogia incentrata sulla libertà dell’allievo e sul rispetto dei personali tempi di sviluppo. Attualmente segue i seminari di approfondimento e partecipa agli incontri dedicati ai nuovi insegnanti.

 

Quanto costa?

Il costo per 10 lezioni è di euro 100.

Pausa Yoga è un corso riservato ai soci con possibilità di associarsi al momento dell’iscrizione (costo della tessera associativa € 20,00)

Portare un asciugamano grande o un telo da stendere sopra il tappetino e una pashmina di lana o copertina leggera

 

Voglio iscrivermi alla lezione di prova gratuita

4 + 6 =